traduttore

giovedì 3 maggio 2018

Allenamento dolce

Da uno studio Americano circa l'85% della popolazione  teme di più andare in palestra ed allenarsi che gli isetti!
Ovviamente scherzo, ma diciamolo: quanto è dura riprendere un allenamento dopo tanto tempo di ozio?
Lo sforzo, il sudore, il fiatone e l'acido lattico che ci accompagnerà per tutta la successiva settimana non sono proprio elementi che ci invogliano a fare attività fisica.
Per i più pigri ho un segreto!
Lo volete conoscere? Allora continuate a leggere!

La colazione


Lo hanno ripetuto fino alla nausea: la colazione è importante, è il pasto principale della giornata.
Ma quanti di noi la fanno?
Alzate le mani su!
Io no, o meglio non mi spingo mai oltre il caffè e una sigaretta.
Questo durante la mia vita “normale”, ma appena scatta in me la sindrome di Jane Fonda, inizio ad organizzarmi il momento migliore della giornata ed adesso vi svelo perchè.


mercoledì 4 marzo 2015

Fibre vegetali da frutto




Dalle foglie di ananas nasce un nuovo tessuto: si
chiama Piñatex ™ ed è traspirante, morbido,
leggero, flessibile, plasmabile, facile da colorare e,
soprattutto, ecologico.

martedì 24 febbraio 2015

Per vivere meglio arriva il "Changing"

Secondo 8 esperti su 10 gli italiani, insoddisfatti, per migliorare la propria vita e adattarsi ai tempi attuali hanno bisogno di rivedere le proprie abitudini.
Ecco le regole del “Changing”, lo stile di vita di chi non teme le novità ed è sempre aperto alle sperimentazioni.

domenica 31 agosto 2014

Ashish, semplicemente fantastico

Ehi, la nostra Barbie si veste da punk per andare a Londra.
Voglio condividere con voi questo simpatico, ma allo stesso tempo tagliente Autunno-Inverno 2014-2015 di raccolta urbana di Ashish. 

domenica 28 aprile 2013

Denim Patchwork

  Lo si sa!
Il Denim fa tendenza!

Ma come si può rienventare un indumento così antico quanto moderno, in che mmodo posso rendere moderno il 5 tasche più famoso del pianeta?

giovedì 25 aprile 2013

Color blok hair

 

Leggevo su vogue.it 
 L'ultima tendenza capelli è il color block, blocchi di capelli pitturati con colori contrastanti.
il color block trend trova deviazioni più democratiche nelle versioni uniformi, dove la nuance prescelta - sia corvina, platino o rossa fuoco – diventa totale.

 






 
 

 



 Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui! 


    
 

Il brutto che fa moda

  Finalmente una, è proprio il caso di dirlo,  bella notizia. In realtà non abbiamo a che fare col bello propriamente definito oggi dalla società.

E' londinese l'agenzia specializata nella ricerca di persone brutte o insolite.
Si tratta dell' Ugly Models Agenzy, insolita o fuori dal comune, il suo obbiettivo è di battersi contro la banalità della moda.
C'è speranza per tutti quindi.


Fondata a Londra nel 1969, impiega un migliaio di persone di ogni età e di ogni provenienza che competono per imperfezioni: dai denti che si sovrappongono ai cuscinetti di grasso alle taglie fuori norma.
"Nessuno è così brutto da non poter lavorare con noi", dicono i diriggenti dell'agenzia sul sito BFM TV. "Ci piace vedere le donne obese, gli uomini dinoccolati, le persone anormalmente piccole."
Per il direttore dell'agenzia, Marco French, l'approccio ha una sua filosofia di base. "La caratteristica principale dei nostri modelli è che essi si sento a loro agio nella loro pelle, e questo è ciò che cerco".
Il sito web dell'agenzia offre una panoramica sui modelli che tentano di ottenere un "posto al sole" con questa società. E qualcuno lo ha trovato anche: sono arrivate richieste da grandi marchi come Calvin Klein e persino dalla rivista Vogue.




 Questa la presentazione: “Noi amiamo le nostre donne grosse e i nostri uomini geek, noi amiamo gli estremamente alti e gli scandalosamente piccoli. Nessuno è troppo astratto per i nostri book! Noi siamo brutti”.
Brutti, un aggettivo potente – come sottolinea lo stesso direttore dall’agenzia Mark French – che serve per sottolineare la particolarità di questi modelli, lontani anni luce dai tipi perfettini e a volte banali che sfilano normalmente sulle passerelle.

Detto tutto ciò aggiungo la mia personalissima opinione.
Molta scena, molto scalpore, sono andata a fare un giro tra i molti volti presenti sul sito, inrealta di bruttezze esagerate non ne ho viste, sopratutte tra le modelle, e la dove manca questa, c'è tanta simpatia a gioia che traspare dai volti.
Sapete che penso, che c'è tanta bellezza in questo mondo, molto di più di quello che si crede...







 Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui! 


    
 

lunedì 22 aprile 2013

Tornare in forma dopo un periodo di scarso movimento e cattiva alimentazione

Ciao ragazze, detto un po' alla clio...
che dire, siamo quasi a fine aprile e il caldo inizia a farsi sentire.
Feci il cambio stagione ad inizio mese ( e mi son riuscita a beccarmi anche una bella allergia!).
Addio pulloverini, golfini, maglioncini, sciarpe, sciarponi, guanti, cappelli, calzamaglie di lana e maglie della salute (ebbene sì io le uso).
Per me è sempre una gioia ritrovare tutta la robina estiva: le t-shirt, le bluse, gli scamiciati, i pantaloncini, le minigonne, i vestitini, i top aderenti, i costumi.
Ehmmm... mo che ci penso non è una gioia, ma è uno stress...

Vabbè non perdiamoci in giri di parole: è l'annuale battaglia contro i chili di troppo che diventa estrema in questo periodo.
Non capisco perchè nel periodo che va da settembre a Natale va sempre liscia, addirittura dimagrisco. Ed è da qui che partono tutti i miei buoni propositi:
- Seguirò una bella dieta da gennaio così per maggio sono bella in forma per la prova costume.
- Mi iscriverò in palestra senza ridurmi ad aprile.
- Basta con la vita sedentaria, andrò a correre o camminare anche col freddo.

Se certo certo, nessuno ti crede!
Ed eccomi qua che mi trovo a fine aprile gonfia perchè mi piace magnà, floscia che mi piace riposare, ma stressata perchè penso già che non mi posso più coprire con maglioni sformati e giacconi!



Cosa faccio, cosa faccio???!!!!
Non ho molto tempo per andare in palestra, non mi va di spendere un 60 euro per un abbonamento che non sfrutterò al massimo, non ho compagnia per andare a correre... se faccio solo dieta mi ammollo sempre di più....



Ed ecco che incontro lui....



     

Billy Blanks, attore e artista marziale statunitense.
L'ho trovo su youtube con il suo personale allenamento fitness misto ad arti marziali: il tae bo.





Ragazze è divertentissimo, stancante e terapeutico.
Si salta, si urla, si tirano calci e pugni, si suda, si brucia...
IO lo seguo da un mese e senza cambiare troppo l'alimentazione, ho perso 5 kili e il fisico è cambiato... Provare per creder... infondo non cìè nulla da perdere se no un po' di ciaccia!
Che dire vi lascio il link della mia playlist con i suoi video


TORNARE IN FORMA DOPO UN PERIODO DI SCARSO MOVIMENTO

Nella stessa ci sono anche altri video che aiutano a rimettersi in forma...
Tornerete in forma a casa vostra e senza cacciare un euro.. che in questo periodo non è male no?


Fatemi sapere!



 Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui! 


    
 

venerdì 22 marzo 2013

HEEL HOP ed è tutto un altro tacco!



   Forse non è proprio una notiziola fresca fresca, ma mi incuriosisce e mi affascina!

http://www.anitaavalos.com/wp-content/uploads/2012/08/kamilah.jpg

Quella che vedete in foto è Kamilah Barrett, 34 anni, California - Beverly Hills.

Per 15 dollari l'ora ti insegna a volteggiare e a fare fitness sui tacchi, minimo consentito 3 cm.
"I tacchi sono l'accessorio a cui le donne non rinunceranno mai, anzi gli anni passano e loro divengono sempre più alti. Io insegno a rafforzare quei muscoli che permettono una falcata sciolta e naturale, per prevenire cadute e danni futuri."
Così Kamilah spiega la sua disciplina che, nonostante abbia suscitato perplessità o sconcerto in podologi prestigiosi come la dottoressa  Emily Splichal - la quale anche lei ha ammesso che non rinucerebbe allo stiletto- sta impazzando su tutto il territorio statunitense.

Allora che dire, preparate tute da ginnastica, scaldamuscoli e tacchi rigorosamente alti!
Che l'heel hop sia con voi!

Vi lascio con un video



Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!